Un impianto di spegnimento a GAS ha la funzione di spegnere un incendio tempestivamente in un luogo chiuso, senza l'utilizzo dell'acqua.

Si applica quindi a tutti quegli ambienti in cui non si vuole o non si può bagnare; ad esempio in presenza di carta o circuiti elettronici, o altri materiali che vengono danneggiati dal liquido.

Si compone di :

  • bombole pressurizzate, che contengono il gas scelto;
  • una linea di tubazioni terminanti con ugelli diffusori, che distribuisce il gas nei locali da proteggere;
  • valvole a solenoide, attuatori, valvole di ritegno, tubazioni flessibili ed accessori di collegamento bombole e per il comando della scarica;
  • centrale di spegnimento, che riceve l'allarme dall'impianto di rilevazione incendi, e coordina la procedura di evacuazione del personale, la chiusura di porte e serramenti, lo spegnimento della ventilazione/climatizzazione, la chiusura delle serrande tagliafuoco e tagliafumo, e infine il comando di scarica.


Può essere installato solo in ambienti chiusi, ermetici, che vengono saturati dal gas (saturazione volumetrica, in inglese total flooding).

Il gas è chiamato INERTE perché non interagisce chimicamente con l'ambiente né col combustibile; i gas inerti utilizzati infatti sono normalmente presenti in atmosfera, anche se in concentrazioni inferiori a quelle utilizzate per lo spegnimento.

Lo spegnimento si ottiene riducendo la concentrazione di ossigeno all'interno del luogo da proteggere fino al punto in cui la combustione non è più possibile (tra 10 e 12%), quindi allontanando il COMBURENTE dal triangolo del fuoco.

I gas normalmente utilizzati sono indicati da sigle, classificate nella Norma EN UNI 15004, che prescrive come progettare, installare e manutenere gli impianti ad estinguenti gassosi.
Essi sono :
IG01 (Argon), IG55 (Argon + Azoto), IG541 (Argon+Azoto+CO2), IG100 (Azoto)

In fase di installazione è obbligatoria la prova di "Door Fan Test", ossia un controllo dell'ambiente mediate la messa in pressione dei locali da proteggere, solo con aria, per verificare la tenuta di porte e serramenti in fase di spegnimento.

Esistono soluzioni ingegnerizzate per ambienti più piccoli, come quadri elettrici, vani motore, armadi CED.

La nostra offerta consiste in sistemi completi, collaudati, e contratti di assistenza e manutenzione tramite il nostro Service Aziendale.